Quando si parla di tessuto si parla in modo strettamente tecnico di un manufatto realizzato tramite l’intreccio di fili perpendicolari tra loro, e in modo più estetico-artistico di un materiale che da originalità e valore all’abito, conferendogli significati sempre diversi.

Risultati immagini per seta

I tessuti più utilizzati nell’industria dell’abbigliamento sono senza dubbio i più antichi e i più conosciuti, a partire dalla fibra di cotone, per arrivare a quelli della seta e del lino. Ma a questi, con il fenomeno dell’industrializzazione se ne sono aggiunti molti altri, che mescolati tra loro hanno anche apportato migliorie nel campo della sperimentazione tessile. Si sta parlando delle fibre artificiali e sintetiche, ossia quelle fibre prodotte dall’uomo ad un costo anche minore. Nella creazione dei capi destinati alle collezioni d’alta moda, vengono usati e privilegiati i tessuti naturali con una particolare attenzione alla questione e al rispetto dell’ambiente, e in alcuni casi vengono ad essere accostati e mixati con altri materiali plastici e tecnici, come il metallo e il vetro per andare a creare particolari effetti tridimensionali ottici e visivi.

Risultati immagini per abiti in pvc

Sabrina Persechino, con la sua formazione da architetto, nei suoi capi gioca molto con le “materie”, utilizzando tessuti sontuosi ed eleganti come broccato e damasco, tessuti leggeri e impalpabili come sete e chiffon, insieme a materie plastiche proprio per rendere l’interconnessione con l’architettura ancora più reale.

 

Ed è questo che rende il suo lavoro unico, il saper mescolare, prendere e scambiare spunti e idee tra questi due mondi solo apparentemente distanti.